Il sarcofago degli sposi! 

ARCHEOLOGIA. Il Sarcofago degli Sposi.

La Necropoli della Banditaccia di Cerveteri ci ha restituito nel 1881 questo stupendo capolavoro dell’arte etrusca, datato tra il 530 e il 520 a.C. La tomba in cui era collocato era stata depredata e dell’opera ne rimanevano circa 400 frammenti. Furono acquistati dal fondatore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia di Roma, Felice Barnabei, che provvide al restauro. Il sarcofago (cm 199x70x141) è costituito da una cassa a forma di letto da convito (“kline”) e da un coperchio con la rappresentazione di una coppia di sposi semidistesa a banchetto secondo la moda orientale. L’uomo cinge con dolcezza la propria metà. Entrambe le figure tenevano nelle mani oggetti da mensa, non conservati. Il sarcofago è in realtà un’urna cineraria destinata a raccogliere le ceneri dei due defunti. La rappresentazione della scena conviviale riprendeva un tema piuttosto comune nei monumenti funerari del periodo. Testimoniava da un lato uno dei momenti più importanti della vita aristocratica etrusca, il banchetto appunto, dall’altro esaltava il rango e la ricchezza della famiglia che era stata in grado di commissionare un’opera di tal fatta. La scultura fu modellata in un unico momento, poi tagliata in due metà per evitare danni durante la cottura. Era ravvivata da colori dei quali restano minime tracce. Lo stile segue la corrente artistica ionica, dominante nell’Etruria del VI secolo a.C., importata nella penisola italica da artigiani provenienti dalle città greche dell’Asia Minore . L’artista concentrò il suo massimo sforzo nella realizzazione delle teste degli sposi, nella resa degli ovali del viso, delle capigliature e delle espressioni che infondono profonda serenità nello spettatore. L’opera apre una finestra sulla Civiltà Etrusca nella quale la donna godeva di grande rispetto e considerazione. La coppia sembra dunque continuare nell’Oltretomba il momento di gioia e di unione rappresentato dal banchetto nell’abbraccio eterno di un uomo e di una donna vissuti oltre 2000 anni fa. 

theartbreath2 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: